x

"Visto" e quelle barzellette schifose sui gay

domenica 17 agosto 2014

Questa è la copertina di "Visto" da oggi in edicola. Guardate l'allegato: "Le migliori barzellette sui gay". Anno domini 2014 e questa gentaglia continua, con il sorriso a metà strada fra una faccia tosta e una faccia di culo, a portare avanti una discriminazione culturale e civile che non ha pari in tutta Europa.
Non dite che sono "solo barzellette", che in fondo è un libretto da leggere sotto l'ombrellone o che "ci sono cose più gravi a cui pensare". Perché no, non ci sono cose più gravi a cui pensare rispetto a un ragazzo discriminato e che poi finisce, come è già successo, per lanciarsi da una finestra o per lasciarsi morire di freddo disteso in un campo di neve e con un biglietto in tasca "speravo in un mondo più gentile".

Io ho deciso di ribellarmi a questo schifo e ho scritto un'email al direttore di Visto: roberto.alessi@prseditore.it. E un'email alla redazione: visto@prseditore.it. Vi invito a farlo anche voi, non lasciamoli agire in silenzio, stiamogli con il fiato sul collo, distruggiamo la loro arroganza con un'ondata di disapprovazione collettiva. E sì, a qualcosa servirà. Certo che servirà.

PS. ah, tanto per avere un'idea sul tipo di barzellette raccolte nel libretto leggete quella di copertina e poi commentatela. Perché io non ce la faccio a commentarla, sono ancora troppo incazzato. Eccola:
"Ti va di giocare a nascondino?"
"Ok, se mi trovi mi puoi violentare. Se non mi trovi...sono nell'armadio"

Archivio

Informazioni

Blog

Questo è il mio blog. Le opinioni espresse negli articoli sono le mie. Se dovete incazzarvi fatelo con me.

Chi gestisce il blog

Il blog lo gestisco io, non ho uno staff ma ho molti amici.

Perché un blog

Il maestro Giorgio Gaber cantava Libertà è partecipazione. Non riesco ad aggiungere altro.

TORNA SU
Il sito è stato realizzato da Delta Digital