x

Se sei nero ti tirano le pietre

giovedì 31 gennaio 2008

Se sei nero ti tirano le pietre, ma può andarti anche peggio. Nelle regioni meridionali i lavoratori stagionali, per la maggior parte stranieri, sopravvivono in condizioni estreme. I risultati provengono da un rapporto di Medici Senza Frontiere, titolato "Una stagione all'inferno" e redatto attraverso 600 interviste a immigrati. Dormono su un cartone, in strutture abbandonate e senza servizi igienici; vengono pagati una miseria e solo al nero, non hanno tessera sanitaria e tantomeno giorni di ferie e malattie. Medici Senza Frontiere, e noi con loro, chiedono che siano garantite le condizioni minime di accoglienza a tutti i lavoratori stagionali, anche attraverso la creazione di strutture di mediazione culturale che informino i lavoratori dei loro diritti, in particolare alle cure ospedaliere gratuite. In fondo, in questo mondo, siamo tutti immigrati (per poco, poi schiattiamo e torniamo "a casa"). P.S. Prossimo messaggio presumibilmente lunedì, domani parto per Parigi dove sono stato ingaggiato per fare spettacoli fino a domenica... Salut a tout le monde!

Archivio

Informazioni

Blog

Questo è il mio blog. Le opinioni espresse negli articoli sono le mie. Se dovete incazzarvi fatelo con me.

Chi gestisce il blog

Il blog lo gestisco io, non ho uno staff ma ho molti amici.

Perché un blog

Il maestro Giorgio Gaber cantava Libertà è partecipazione. Non riesco ad aggiungere altro.

TORNA SU
Il sito è stato realizzato da Delta Digital