Saverio Tommasi http://www.saveriotommasi.it/rss/ Gli ultimi articoli di SaverioTommasi.it IT-it Blog Se il nuovo pianeta fosse davvero simile alla Terra http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=966

E così la Nasa ha scoperto un nuovo pianeta simile alla Terra, con tutte le caratteristiche necessarie per la presenza di acqua liquida, fonte propedeutica e necessaria alla vita. Pensiamo per un attimo se fosse più vicino a noi, quel pianeta, per esempio a qualche centinaio di chilometri, e noi un giorno avessimo bisogno di rifugiarsi lì perché un enorme asteroide fosse stato avvistato in procinto di colpire il pianeta Terra.
E qualcuno, in quel nuovo Paese appena scoperto, a quel punto proponesse di sparare a tutte le navicelle spaziali in avvicinamento, salvo accoglierne qualcuna per sfruttarne un po' la manodopera, con il ricatto costante per i passeggeri di essere rispediti nel paese Terra, dove la vita è diventata invivibile e l'asteroide sta per schiantarsi.
Ecco, io penso che gli abitanti di quel pianeta appena scoperto dalla Nasa li chiamerei criminali. Ma siccome ho più fiducia negli uomini verdi che negli omuncoli verdi (e i loro sodali), guardo alla scoperta della Nasa con il naso all'insù e un grande sorriso sulle labbra.

Saverio Tommasi Riflessioni http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=966 Fri, 18 Apr 2014 20:59:18 +0200
Non è morto Gabriel Garcia Marquez http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=965

E' morto Gabriel García Márquez, ma secondo me uno capace di scrivere una frase così non muore mai:
«Lei gli domandò in quei giorni se era vero, come dicevano le canzoni, che l'amore poteva tutto. – È vero – le rispose lui – ma farai bene a non crederci».

PS. Gabriel, ci si vede fra qualche anno. Nel frattempo butta giù qualche appunto, perché com'è il Paradiso voglio leggerlo da te, appena arrivo (perché tanto l'inferno l'hanno inventato i Papi e ci si ritrova tutti lì con te).

Saverio Tommasi Riflessioni http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=965 Thu, 17 Apr 2014 22:24:08 +0200
Io non dimentico chi è Gianni De Gennaro http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=964

Gianni De Gennaro, io non dimentico chi sei. E saremo in tanti a ricordarti per quello che hai commesso, noi che eravamo a Genova e anche chi non c'era. Perché nonostante qualcuno ti abbia appena nominato capo di Finmeccanica vantandosi di essere moderato, caro Gianni, i moderati eravamo noi, e il picchiatore estremo sei sempre stato tu. Io non dimentico, caro Gianni, te l'ho già detto.

"Nell'aprile 2008 viene richiesto il rinvio a giudizio per De Gennaro per istigazione alla falsa testimonianza nelle indagini inerenti ai fatti del G8 di Genova e in particolare i fatti della scuola Diaz.
Il 1 luglio 2009 il pm chiede che gli siano attribuiti due anni di reclusione per istigazione alla falsa testimonianza, cioè per pressioni sull'ex questore affinché dichiarasse il falso sugli eventi alla scuola Diaz durante il G8 di Genova, per cui in aprile dell'anno prima era stato chiesto il rinvio. L'8 ottobre 2009 nella sentenza di 1º grado, De Gennaro viene assolto.
Il 17 giugno 2010 De Gennaro viene condannato in appello ad un anno e quattro mesi di reclusione per istigazione alla falsa testimonianza nei confronti dell'ex questore di Genova Francesco Colucci nel processo per l'irruzione alla Diaz del G8 nel 2001. Il 23 novembre 2011 viene infine assolto in quanto "i fatti non sussistono". Il 10 dicembre 2012 l'ex questore di Genova Francesco Colucci è però condannato a 2 anni e 8 mesi per falsa testimonianza in favore di De Gennaro, lasciando quindi diverse incongruenze circa il ruolo e le accuse rivolte a De Gennaro".

Saverio Tommasi Riflessioni http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=964 Thu, 17 Apr 2014 16:58:13 +0200
Come ti metto a nudo Beppe Grillo (in dieci punti) http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=963

Caro Beppe,
mi chiamo Saverio Tommasi e non ti ho mai votato. Una volta però comprai due biglietti di un tuo spettacolo, prima che tu entrassi in politica, e ne regalai uno al mio migliore amico per festeggiare la sua tesi di laurea. Durante lo spettacolo proponesti di abolire la giornata della memoria perché roba da vecchi, e da allora decisi di non comprare più un biglietto di un tuo spettacolo. Nonostante questo continuo a seguirti con attenzione perché con il tuo partito fai parte della vita di questo Paese. E sempre per questo motivo ho deciso di rivolgermi ai tuoi elettori, quelli meno fessi, diciamo.

1) Grillo non ha mai restituito i 42 milioni di euro di rimborsi elettorali, perché non avendo uno statuto depositato ma solo un foglio di carta scritto da Casaleggio e titolato "non statuto", non ne aveva diritto.

2) Grillo non ha fatto le primarie per le elezioni europee perché ha preso gli iscritti di due anni fa e ha aperto le votazioni comunicandolo la mattina dell'apertura e solo agli indirizzi da lui selezionati. Lui era il controllore del voto e i server erano gestiti da Casaleggio. Se quelle erano primarie allora in Corea del nord votano e stanno tanto, tanto bene.

3) Grillo era contrario alle preferenze sulla legge elettorale, per questo non ha mai fatto una controproposta ma solo alcune votazioni online (con le solite modalità del punto 2), e solo quando ormai la legge era già alla Camera. E' come fare la proposta di acquisto di un'auto quando il tuo vicino ha appena firmato il contratto ed è partito sgommando con l'auto nuova sotto il culo. Significa essere tordi, o che l'auto non ti interessava.

4) Grillo diceva "uno vale uno" finché gli faceva comodo, ora non lo dice più, fateci caso.

5) Grillo diceva "sono tutti morti" e invece a me sembrano più vivi (e cattivi) di prima.

6) Grillo spaccava i computer e oggi ci ospita pubblicità online con titoli accattivanti del tipo "SHOCK! GUARDA COSA ACCADE ALLA BOSCHI QUANDO SI PIEGA".

7) Grillo diceva "l'aids non esiste", ma io ho un'amica che ce l'ha e mi piacerebbe vederlo mentre lo dice a lei guardandola negli occhi.

8) Grillo diceva "picchiate i marocchini". Poi ha detto "scherzavo, avete estrapolato le mie frasi". Ma io ho visto l'originale e non scherzava affatto, salvo stupirsi qualche anno dopo quando Marine Le Pen gli ha proposto un accordo.

9) Grillo ha proposto le regioni-nazioni prendendo una cartina geografica del '500 da wikipedia e ricevendo il plauso della Lega nord. Il secondo partito che gli ha proposto una collaborazione per le europee.

10) E infine quattro regole non scritte del non statuto:
a) Se qualcuno critica una frase di un militante del M5S rispondetegli "però mica l'ha detto Grillo!"
b) Se invece qualcuno critica Grillo rispondetegli che sono i deputati che contano, e casomai Grillo è solo un megafono del movimento.
c) Se qualcuno critica una frase detta da un deputato del M5S (che sia una lode ai fascisti o l'esistenza delle sirene), rispondetegli che sta guardando il dito e non la luna. Rispondetegli di concentrarsi sulle questioni davvero importanti e chiedetegli da chi è pagato e se pensa che il PD sia migliore. E infamate i giornalisti, un po' a caso, compresi la Gabanelli e Rodotà, che è costituzionalista e non giornalista ma tanto l'italiano medio la differenza non la capisce.
d) Se qualcuno non del M5S propone un provvedimento qualsiasi ditegli che quella non è una priorità e che la gente che non arriva a fine mese ha bisogno di altro (questa va sempre bene, l'importante è bocciare qualunque cosa, altrimenti con il cazzo che ci rivotano).

Saverio Tommasi Riflessioni http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=963 Fri, 11 Apr 2014 14:59:24 +0200
Perché sostengo Tommaso Fattori alle elezioni europee http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=961

I dieci motivi per cui ho deciso di sostenere Tommaso Fattori alle elezioni europee, lista Tsipras circoscrizione centro:

1) E' in grado di parlare perfettamente inglese. Le sedute al Parlamento europeo sono tradotte, ma la gran parte dei rapporti e delle collaborazioni avviene fuori dall'aula di quel Parlamento e se non si è in grado di parlare un inglese perfetto si è tagliati fuori dalla possibilità di relazionarsi e perciò di incidere in maniera efficace con le proprie idee.
Tommaso Fattori è uno dei candidati che in assoluto conosce meglio la lingua inglese. Scrive saggi in inglese, sogna in inglese ed è in grado di parlare inglese anche mentre qualcuno gli pesta un piede (quest'ultima cosa non l'ho provata ma gli ho già detto che lo farò, il mio candidato deve essere pronto a tutto) :)

2) Ho ascoltato Tommaso discutere di politica con un fattone ubriaco all'interno di un centro sociale, e ci parlava (da sobrio) con la stessa dedizione e lo stesso rispetto per il confronto che se avesse avuto D'Alema di fronte a sé. E sicuramente con più affetto, anche per questo lo voterò.

3) Non mi ha chiesto di sostenerlo.

4) Piace anche a mia moglie, che evidentemente in fatto di uomini se ne intende :)

5) Quando dice "ti chiamo e ti invito a cena, cucino io" può darsi che passino mesi e se ne scordi (succede anche a me), ma Tommaso quando ti rivede ti guarda negli occhi e ti dice "scusa".
(e ora però Tommy invitami davvero o mi rimangio la sviolinata).

6) Con Tommaso parlavamo della necessità di un'altra Europa al Social Forum di Firenze nel 2001, di cui lui è stato portavoce e infaticabile organizzatore. Avevamo ragione tutti e due, la differenza è che lui lo diceva (e me lo spiegava) e io lo ascoltavo (e annuivo). Per questo oggi è giusto che lui sia candidato e io lo voti.

7) Ci è capitato di essere nello stesso gruppo e decidere di andare a cena fuori. Tommaso ha sempre optato per i posti meno cari, anche se avrebbe potuto permettersi anche quelli un po' più cari. Non so se lo faceva apposta, ma sicuramente non lo dava a vedere e quasi sicuramente l'ho notato solo io, però questa cosa mi ha sempre fatto tanto piacere.

8) Tommaso sa parlare. Ha proprietà di linguaggio, sorride e non sbaglia i congiuntivi. E non sbaglia neanche i concetti. Ad esempio ha creduto, insieme a milioni di persone in Italia, nel referendum sull'acqua bene comune. E in più ha sempre creduto nella possibilità di poter vincere il referendum, ed è grazie a lui, soprattutto, che alla fine l'abbiamo vinto davvero. La più grande vittoria democratica da qualche decina d'anni a questa parte.

9) Non so se sia credente oppure no, anche per questo voterò Tommaso Fattori. Perché prima di ogni altra cosa è laico e non mi ha mai rotto i coglioni dicendomi "come fai a credere che Gesù sia esistito davvero?" e non mi ha neanche mai rotto i coglioni dicendomi "convertiti, il regno di Dio non accetta i credenti a metà".

10) Mi sono fatto un falso profilo facebook (ma vi garantisco che sembrava vero) e gli ho scritto se come Banca XXX (il nome non posso dirvelo, immaginatevene una a caso), potevamo contribuire alla sua campagna elettorale con una donazione da parte della banca ma giratagli dall'amministratore delegato, una cosa che "facciamo anche con altri candidati". E poi l'invito a prendere un caffè insieme.
La risposta di Tommaso non posso dirvela, ma è anche per quella che io lo voterò.

Saverio Tommasi Riflessioni http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=961 Thu, 20 Mar 2014 13:35:30 +0100
Col piffero per dieci volte http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=960

Dieci frasi che non sopporto, elencate e chiuse con un mio volgarissimo commento ("col cazzo"), che equivale a una specie di "io la penso all'opposto, smetti di dire cretinate e di parlare per luoghi comuni".

1) Come ministro dell'economia metterei una casalinga. Col cazzo.

2) I grillini usano una parte dello stipendio per un fondo per le imprese gestito da Casalleggio che sovvenziona quelle che se lo meritano, anche quelle contro il M5S. Col cazzo.

3) Se ami l'Italia non ti trasferirai mai a lavorare all'estero. Col cazzo.

4) Il film di Sorrentino è bello, ma con una produzione come quella ci sarei riuscito anche io. Col cazzo.

5) C'è scritto su Repubblica, è per forza vero. Col cazzo.

6) Premesso che non sono razzista... (col cazzo che non sei razzista)

7) Una volta gli aerei non lasciavano quelle scie lì. Col cazzo.

8) Se tu fossi parlamentare ruberesti anche tu. Col cazzo.

9) A miss Italia ci vanno quelle più brutte. Col cazzo.

10) Tanto se ci provi con due lesbiche alla fine ci stanno sempre. Col cazzo.

Saverio Tommasi Riflessioni http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=960 Mon, 03 Mar 2014 17:03:32 +0100
Renzi scommette sui figli http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=959

Renzi al meeting Pse: «La scommessa: avere i conti in ordine per i nostri figli».
Caro Matteo, anch'io vorrei lasciare i conti in ordine ai miei figli. Mi permetto solo di aggiungere altre dieci cose che mi piacerebbe lasciare loro in contemporanea ai conti in ordine, poi vedi tu.

1) Mi piacerebbe lasciare ai miei figli una legge che regolamenti la possibilità di sposarsi anche per le coppie gay. Perché può darsi che i miei figli lo siano, o in ogni caso lo saranno sicuramente alcuni loro amici, perciò non vorrei lasciare loro un Paese senza questa possibilità, per loro o per i loro amici.

2) Mi piacerebbe lasciare ai miei figli l'acqua come bene comune. E lo vorrei insieme alla maggioranza del Paese che ha già vinto un referendum su questo tema. Dunque stupiamo i nostri figli e partiamo dall'ovvio.

3) Mi piacerebbe lasciare ai miei figli una legge sullo ius soli. Perché quando andranno in giro con qualche amichetto non è carino che la Polizia fermi solo l'amichetto nero, oppure fermi tutti ma quello nero lo fermi un po' di più perché ha tre documenti in più da presentare, ma poi quando parla dice "coha hola con la hannuccia horta horta" come i figli miei, perché come i figli miei è nato all'ospedale di Careggi. In Italia. Insomma vorrei che gli amici dei miei figli avessero gli stessi diritti dei miei figli, mi pare una richiesta ragionevole.

4) Vorrei lasciare ai miei figli un Paese con una legge che obblighi le forze dell'ordine a indossare un numero identificativo sulle proprie divise. L'esperienza del G8 di Genova l'ho già fatta io, per questo preferirei che mia figlia non corresse lo stesso rischio. O almeno, se le succederà qualcosa del genere, possa rintracciare il poliziotto che le gridava "ti portiamo in caserma e ti stupriamo a turno".

5) Vorrei lasciare ai miei figli un Paese con la banda larga. Sembra una piccola cosa, ma sono tre anni che state rimandando. E mentre scrivo questo pezzo sono dovuto scendere due volte a riattaccare il reuter perché mi è caduta la linea. E abito a Firenze.
Vorrei lasciare la banda larga ai nostri figli perché la banda che c'è ora è sufficiente per aggiornare facebook, ma aggiornare facebook non sempre è sufficiente a creare nuovi posti di lavoro.

6) Vorrei lasciare ai miei figli un Paese dove se il premier va a Messa la domenica mattina senza scorta non sia una notizia. Questo non è colpa tua, lo so, però sarebbe bello, non credi?

7) Vorrei lasciare ai miei figli un Paese capace di dare il giusto significato alle parole. Ad esempio fascisti e antifascisti. Oppure fascisti e partigiani. Non erano la stessa cosa, e neanche due fronti opposti di uno stesso calderone storico. Da una parte ci stavano i cecchini che dalle finestre sparavano alle donne mentre andavano a prendere l'acqua alle fonti, e dall'altra ci stavano i partigiani che combattevano i cecchini che dalle finestre sparavano alle donne mentre andavano a prendere l'acqua alle fonti.

8) Vorrei lasciare ai miei figli un Paese con tanti e bravi insegnanti di sostegno scolastico. E lo chiedevo anche prima della malattia di mia figlia.

9) Vorrei lasciare ai miei figli un Paese con una dignità tale che per farsi stimare dagli altri Paesi non ha bisogno di comprare cento stupidissimi caccia bombardieri.

10) Vorrei lasciare ai miei figli un Paese senza Berlusconi, ma anche senza qualcuno che somigli a Berlusconi. Non so se m'hai capito, vecchio volpone :)

Un saluto e buon lavoro, per i figli di tutti,
s.t.

Saverio Tommasi Riflessioni http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=959 Sat, 01 Mar 2014 14:58:17 +0100
Enrico Letta e il suo nuovo amico Vladimir Putin http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=958

E così, a Sochi, c'era Enrico Letta. Mancavano però Cameron, la Merkel, Hollande e Obama. Perché partecipare ai giochi va bene, devono aver pensato, ma legittimare Putin con la nostra presenza politica proprio no.
Però Enrico Letta c'era, dicevo, e c'era anche un importante ministro della Norvegia.
Oh, penso io, ma la Norvegia non era uno di quei paesi nordici tanto avanti nel riconoscimento dei diritti civili? Che acciderboli ci faceva da Putin?
Volete proprio saperlo? C'è andato con suo marito. Non scherzo. Ha pensato (giustamente) che l'unico motivo per essere là fosse quello. Farsi vedere, diverso e normale, sposato con un uomo.
In tutto questo, però, resta ancora da capire cosa cazzo ci facesse Enrico Letta.

Saverio Tommasi Riflessioni http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=958 Sun, 09 Feb 2014 00:06:07 +0100
Presento "Contro Comunione e liberazione" a Firenze http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=957

Lunedì 17 febbraio ore 18:00 - presso la Feltrinelli di Firenze - presento in anteprima assoluta il mio libro "Gesù era ricco. Contro Comunione e liberazione". Un'inchiesta sociologica lunga tre anni sul più potente movimento clericale italiano.
Insieme a me ci sarà anche quel gran pezzo d'uomo di Marco Bazzichi.
Dire che mi farebbe piacere vedervi è scontato, ma non sempre sono originale (perciò mi farebbe piacere vedervi).

Saverio Tommasi Appuntamenti http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=957 Wed, 05 Feb 2014 02:02:12 +0100
#iostoconLauraBoldrini http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=956

Il tweet di Claudio Messora, l'esperto assunto da Casaleggio e Grillo per curare la comunicazione al Senato.
#iostoconLauraBoldrini

Saverio Tommasi Italia http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=956 Mon, 03 Feb 2014 00:32:40 +0100
La legge elettorale che vorrei http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=955

Io vorrei un proporzionale proporzionato alle proporzioni delle parti, proporzionalmente inverso alla loro propensione al razzismo. Certo che anche l’uninominale secco darebbe modo di esprimere una preferenza in base alle preferenze, e in quest’ottica non sarebbe male neppure un’aggiunta di uninominale grasso, perché tutti i gusti son gusti (come disse quello che si ciucciava i calzini) e non trovo giusto che i grassi debbano votare i magri.
Le liste bloccate non mi piacciono, ma le file bloccate sono peggiori.
Le soglie di sbarramento mi fanno vomitare e voto per l’abbattimento delle barriere architettoniche ed elettorali.
Il modello spagnolo non è male, ma la modella spagnola è proprio figa, questo va detto.
Il doppio turno per i ripetenti va bene, il modello dei sindaci dipende dal modello, ma se il modello è quello francese non mi sembra che Hollande ne esca benissimo.
Potremmo votare alla Putin, visto che Putin ce l’abbiamo avuto per vent’anni non ci sarebbe da scandalizzarsi. Tra l’altro a Genova faceva più caldo che a Kiev, perché da noi c’è democrazia, mica come i russi. Qui da noi ti picchiano ma che muori di freddo è più raro. E magari muori per le botte ma poi ti coprono. Insomma, c’è da stare sereni parecchio e l’avvenire sarà una bellezza, le premesse ci sono tutte.

Saverio Tommasi Riflessioni http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=955 Mon, 20 Jan 2014 14:28:23 +0100
Il M5S è migliore di Beppe Grillo (io l'ho sempre detto) http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=954

Stamani gli iscritti al M5S hanno saputo, tramite un'email partita dal portale di Grillo, che avrebbero dovuto votare, sempre stamani e sempre sul portale di Grillo,  per decidere come i loro parlamentari dovranno votare domani in Aula riguardo al reato di clandestinità.
Il controllore della validità del voto online: Casaleggio.
Gli ideatori del voto online: Grillo e Casaleggio.
La posizione di Grillo e Casaleggio sul reato di clandestinià: "Se alle elezioni politiche avessimo proposto l'abolizione del reato di clandestinità avremmo ottenuto percentuali da prefisso telefonico. E con lo Ius Soli rischiamo di diventare la sala parto dei Paesi del terzo mondo".
Ebbene, i due terzi dei votanti, cioè i due terzi degli iscritti al M5S, hanno invece votato a favore dell'abrogazione del reato di clandestinità.
Stasera sono felice, e soddisfatto di averlo sempre detto: i cosiddetti grillini sono (generalmente) migliori di quella fatocchia di Grillo e di quella patacchia di Casaleggio.
PS. l'unico clandestino è Salvini ;)

Saverio Tommasi Riflessioni http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=954 Mon, 13 Jan 2014 20:52:10 +0100
Caro Gad, ti scrivo http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=953

Caro Gad,
ho letto il tuo cinguettio su twitter: “se tuo figlio quattordicenne ti inoltra il video di Ruggero de i Timidi col ritornello “mio padre va a trans” tu che fai? Non lo meni?”
E visto che chiedi il parere di chi ti legge, e io ti leggo, mi permetto di risponderti, anche se la mia esperienza di padre si ferma all’anno e mezzo di mia figlia, sicuramente troppo presto per un'ascoltatrice di musica, ma non troppo presto per pormi, anche io, delle domande.
E per questo, caro Gad, ti suggerisco soprattutto di spiegare a tuo figlio che l'espressione "va a trans" è una violenza verbale che offende chi è nato in un corpo che non lo rappresenta. E che è un errore, e ancora prima una stortura della civiltà, identificare chi tenta il difficile percorso di riconnettere il proprio sesso con il proprio cuore come colui (o colei, dipende se il percorso è “female to male” o “male to female”), che esercita l’attività della prostituzione. Per questo un generico “va a trans”, nello spartito di chi ha a cuore il rispetto delle persone, stona. Diglielo, a tuo figlio, quando trovi un attimo di tempo. Perché a causa di rispetti mancati la gente soffre, e soffre anche di più quando non te lo dice.
PS. non credo che menare i figli, in genere, sia molto educativo, anche se uno scapaccione affettuoso ogni tanto penso che non abbia mai fatto male a nessuno. Neanche ai padri.
Un saluto cordiale,
s.t.

Saverio Tommasi Riflessioni http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=953 Mon, 13 Jan 2014 17:42:20 +0100
Aiutatemi, Radio Maria vuole i miei soldi http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=952

Caro Padre Livio,
quella volta in cui al meeteng di CL ti detti il mio indirizzo ero a fare una video inchiesta, e non lo feci per ricevere il bollettino per le offerte a Radio Maria.
Caro Direttore, comprendo che è quasi Natale, ma penso che anche Maria, prima di finanziare la vostra radio, preferirebbe strapparti le palle a morsi, perché siete una radio omofoba, volgare, razzista, sostanzialmente stupida, e dovreste essere perseguiti per circonvenzione di incapaci. E tu, Padre Livio, stai al Vangelo come Riina sta a Falcone.

Con la stima di sempre, cioè zero,
Saverio Tommasi

Saverio Tommasi Curiosità http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=952 Wed, 04 Dec 2013 21:34:26 +0100
Berlusconi e altre minchiate http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=951

Berlusconi: "Ho documenti americani che mi scagionano".
Certo, e a me ha telefonato Belen, Renzi è un compagno, la cacca di mia figlia non puzza, Ligabue non ha niente da invidiare a Gaber, Colorado fa ridere, quando ho fatto il video con le pornostar non mi sono eccitato, leggo la Nazione, mangio i broccoli, youporn è immorale, Ratzinger è morale, le scie chimiche finiranno con l'ucciderci, CL è una cooperativa, uno vale uno e l'inno italiano io lo so a memoria.

Saverio Tommasi Curiosità http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=951 Mon, 25 Nov 2013 23:25:04 +0100
Briatore come quel tipo della lapide http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=950

E così Briatore ha offerto quattordici alloggi del Billionere per gli sfollati sardi. Mi ricorda tanto quel signore che sulla tomba aveva scritto "A Tizio che costruì l'ospizio per i poveri" e sotto, a pennarello, "dopo aver creato i poveri".

PS. sì, mi riferisco principalmente alle campagne contro l'ambiente e per la cementizzazione selvaggia che Briatore ha portato avanti in Sardegna a colpi di paginate pubblicitarie comprate sui quotidiani locali, tra le tante ricordo la campagna contro il limite voluto da Soru di una distanza minima di costruzione dalle spiagge.
Fuck you, Briatore.

Saverio Tommasi Riflessioni http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=950 Wed, 20 Nov 2013 21:03:42 +0100
Renzi non è bello come Camila http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=949

Sono state due donne a sfidarsi per la presidenza del Cile, entrambe figlie di generali. Il padre della prima lavorava con Salvator Allende e morì in seguito alle torture subite dal regime di Pinochet, invece il padre della seconda faceva proprio parte del regime di Pinochet. La prima donna di cui parlo è Michelle Bachelet, ha vinto le elezioni (nonostante i ballottaggi) e fa parte del partito socialista cileno. La seconda, invece, quella con il padre che collaborava con il dittatore, ha perso le elezioni ed era la rappresentante della destra. Ricordiamocelo quando sentiamo dire che "destra e sinistra non esistono più". Invece esistono eccome, e per accorgersene è sufficiente viaggiare in un qualsiasi paese del mondo, nonostante anche a sinistra ci sia qualcuno (più di qualcuno) che nella migliore delle ipotesi è un demente, esiste un impianto di ideali e di Stato che da una parte permette la sopraffazione e dall'altra dovrebbe impedirla.
Ah, dimenticavo, tra le giovani è stata eletta anche la pasionaria (e comunista e bellissima) Camila Vallejo, noi invece fra i giovani abbiamo Renzi e Nardella. Per carità, bellissimi entrambi (!) ma per le idee io preferisco Camila. E un pochino anche Michelle Bachelet.

Saverio Tommasi Riflessioni http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=949 Mon, 18 Nov 2013 13:13:29 +0100
Aiutatemi a trovarlo! http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=948

Segnalata da  un amico, ma la foto non si sa chi l’ha fatta. In ogni caso io questo calendario lo voglio, qualcuno sa indicarmi un’edicola dove possa comprare questa infinita parentesi della democrazia italiana?

Saverio Tommasi Curiosità http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=948 Sat, 02 Nov 2013 19:20:16 +0100
Perché c'è ancora speranza http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=947

Questa lettera mi è arrivata alcuni giorni fa. Scoprirete che contiene diverse esagerazioni (che però a quelli che fanno il mio mestiere sono esagerazioni che fanno piacere, inutile girarci intorno). Ma non vi riporto la lettera per le sue esagerazioni ma per la speranza che mi infonde. Una ragazza di 14 anni, e oggi 17, che decide di seguire video sociali per me è già una donna straordinaria anche a quell'età e anche se i video non fossero i miei. Poi, dato che i video sono pure i miei mi fa doppiamente piacere, altrimenti sarei scemo.
A chi pensa di essere più intelligente perché semplicemente è più grande, o perché è cresciuto con parole che questi ragazzi hanno già superato, io dico scendete dal pero, perché il pero è secco e voi siete pesantissimi.
Grazie leggerissima M.M., perché se c'è un solo motivo per cui io faccio video è l'amore per le emozioni, quelle che tu mi hai dato e quelle che le storie che ho raccontato ti hanno trasmesso. A presto! saverio

Caro Saverio,la prima volta che ti vidi per caso su youtube avevo 14 anni. Adoravo i tuoi video, perché ne condividevo appieno le idee. Non facevo in tempo a finire di guardare una delle tue creazioni, che subito ne cercavo altre da ammirare. Quanto attivismo, quanta passione!! Poi un giorno ti scrissi. Sentivo il bisogno di dirti quanto apprezzassi i tuoi video, il tuo lavoro, la tua persona. Non mi aspettavo alcuna risposta di cortesia:perché SAVERIO TOMMASI avrebbe dovuto perder tempo a parlare con una bambinetta? Aveva di certo cose più importanti a cui pensare. E invece la risposta arrivò.E poi una seconda, e una terza. Che adrenalina!Arrivarono perfino dei complimenti. Che emozione! Come forse avrai capito, questo messaggio non ha uno scopo ben preciso. Adesso ho 17 anni, e oggi, come tre anni fa, sento semplicemente il bisogno di ricordarti che in tutta Italia c'è tanta gente che ti stima per ciò che fai, e, di riflesso, per ciò che sei. Davvero mi chiedo come sia possibile che tu non sia ancora arrivato a dominare l'Italia Sono sicura continuerai a portare avanti il tuo lavoro al meglio. Grazie per l'attenzione che sono certa avrai dato alle mie parole.Con affetto e tanta, tanta stima, M. M.

Saverio Tommasi Curiosità http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=947 Mon, 28 Oct 2013 17:54:31 +0100
Alla cassa dici Down http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=946

Questa è un'iniziativa necessaria, appuntatevela :)
Per tutto il mese di OTTOBRE, i soci Coop (e tutti gli altri!) potranno donare tutti (o una parte) dei punti raccolti della spesa specificando alla cassa Coop di utilizzare il codice "Alla cassa dici Down". 500 Punti equivalgono a 5 Euro.
Per i non soci: sarà possibile donare direttamente 2,00 o 5,00 euro.
Antonella Falugiani, presidente dell'associazione Trisomia21, spiega: "Questa come le altre iniziative sono la nostra risposta ad una convenzione sanitaria necessaria ma che tarda ad essere rinnovata definitivamente".
PS. l'iniziativa è valida in tutte le UNICOOP/COOP/IPERCOOP della Toscana!

Io me lo sono appuntato, e voi? :)

Saverio Tommasi Appuntamenti http://www.saveriotommasi.it/blog/articolo.php?id=946 Tue, 15 Oct 2013 14:32:14 +0200