x

Un'auto per Luca

Saverio Tommasi è "Gennaio" in un calendario di beneficienza realizzato per comprare a Luca, colpito da sclerosi multipla, un'automobile adeguata alle sue necessità.
L'offerta minima per il calendario, anno 2011 e primi tre mesi 2012, è 10 euro. Più sotto i riferimenti bancari.

La storia

Luca Biggeri ha 46 anni, e la sclerosi multipla lo accompagna dal 1991. Prima ha perso l'uso delle gambe, poi quello delle braccia, poi la possibilità di mangiare "naturalmente" e infine anche l'uso della parola. Ma quello che non ha perso mai è stato il sorriso.
Dettando lettera dopo lettera è riuscito a scrivere un libro: "Ormai è come un fiume", e sta lavorando al secondo: "Benedette barriere".
Luca vive una situazione difficile perché non essendo più autonomo ha necessità di farsi spostare con un'auto che possa consentire di renderlo autonomo con l'auito di una sola persona, mentre con le auto tradizionali necessita dell'aiuto di tre persone.
L'obbiettivo è quello di raccogliere 15.000 euro per comprare a Luca un'auto adeguata.

Sottoscrizione "Un'auto per Luca". Chi desidera sostenere questa iniziativa può effettuare un bonifico con la causale: "Un'auto per Luca"
Cassa di Risparmio di Prato Ag. La Romita
Iban IT79 F060 2021 5420 4257 0239 163

La malattia è un linguaggio

Nell'era del Superabile, di pokemon, dell'homuselectronicus, della new age e della cintura fotonica, non possiamo altro che affermare che la disabilità è un linguaggio.
Chi dei cosidetti "disagiati" non ha ringraziato il "fato" per avergli permesso di vivere questa esperienza?
La disabilità come un insieme di codici. Un affascinante rebus alla decodifica del quale se decreterà senza alcun dubbio la sconfitta.
Ma la gara è comunque molto dura, anche se il gioco vale la candela.
In taluni casi, infatti, tutti i mezzi fino ad allora utilizzati per comunicare le proprie idee, vengono a mancare ad uno ad uno producendo nella mente del malcapitato la nascita del seguente dilemma:
- Vivere o morire.
Non per citare gratuitamente John Belushi, grande "mente semplice" degli anni '80 ma è qui che, se c'è, esce l'uomo.
Si attiva infatti qui l'evoluzione.

Dal libro "Ormai è come un fiume", di Luca Biggeri

TORNA SU
Il sito è stato realizzato da Delta Digital